Assegni di Ricerca

 
La procedura per l'attivazione di un assegno di ricerca, nel rispetto del relativo Regolamento di Ateneo vigente, è la seguente:
 
a) APPROVAZIONE CONSIGLIO DELLA SCUOLA:  il docente-ricercatore proponente deve presentare richiesta di attivazione al Consiglio della Scuola utilizzando il fac-simile predisposto (all. 1). Contestualmente può essere presentata anche la scheda Euraxess (all. 2);
 
b) APPROVAZIONE SENATO ACCADEMICO: la richiesta di attivazione viene successivamente vagliata ed eventualmente approvata dal Senato Accademico;
 
c) INVIO SCHEDA EURAXESS: qualora il docente-ricercatore proponente non avesse già provveduto, deve inviare la Scheda Euraxess, necessaria per la pubblicazione del bando, all'Area Personale ed Organizzazione (rif.to: sig.ra Laura Lesti) (all. 2)
 
c) PUBBLICAZIONE BANDO: viene curato dall'Area Personale ed Organizzazione (Riferimenti: rag. Anna Maria Antonini e sig.ra Laura Lesti). Normalmente i tempi di pubblicazione sono 60 gg come da......; in caso di richiesta motivata da effettive necessità (es. rendicontazione progetti di ricerca...) i tempi di pubblicazione possono essere ridottia a 30;
 
d) INVIO PROPOSTA DI COMPOSIZIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE: scaduto il termine per presentare le domande di partecipazione alla selezione, il docente-ricercatore deve inviare la proposta di composizione della Commissione Giudicatrice (contenente anche l'indicazione della data proposta, luogo ed ora per la valutazione dei candidati) che dovrà essere vagliata dal Consiglio della Scuola (all. 3). Nell'ipotesi in cui non fosse stata fissata a breve una convocazione del Consiglio della Scuola e, ove ne ricorrano le condizioni previste dall'art. 31, comma 2, lettera d) dello Statuto di Ateneo, si provvederà con Disposto di Urgenza del Direttore. La Commissione può essere composta anche solo da docenti-ricercatori strutturati Unicam; 
 
e)  NOMINA COMMISSIONE E SUCCESSIVO INVIO DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE PRESENTATA DAI CANDIDATI: la nomina avviene con Decreto del Rettore e l'invio della documentazione è curato dall'Area Personale ed Organizzazione;
 
f) RIUNIONE COMMISSIONE VALUTATRICE: sono previste 2 sedute. Durante la 1^ , che deve essere effettuata in sede (no telematicamente), la Commissione procede con la visione del materiale e la valutazione dei titoli presentati. Durante tale riunione viene stabilita anche la data stabilita per la prova orale che dovrà essere comunicata ai candidati con preavviso minimo di 30 gg. La 2^ seduta è riservata alla valutazione candidati;
 
h) APPROVAZIONE ATTI: avviene con Decreto Rettorale (fase curata dall'Area Personale ed Organizzazione);
 
I) LETTERA AL VINCITORE E AI NON VINCITORI: (fase curata dall'Area Personale ed Organizzazione);
 
l) STIPULA CONTRATTO ALL'ASSEGNISTA: (fase curata dall'Area Personale ed Organizzazione);
 
m) DICHIARAZIONE DEL TUTOR DI EFFETTIVA PRESA DI SERVIZIO.
 
Si ricorda che, ai sensi dell'art. 7, comma1 del vigente Regolamento di Ateneo in materia, "Gli assegni di ricerca non possono essere cumulati con altre borse di studio a qualsiasi titolo conferite, tranne che quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare, con soggiorni all'estero, l'attività di ricerca dei titolari dell'assegno​".
 
Per maggiori e più dettagliate informazioni si rimanda comunque al relativo Regolamento di Ateneo consultabile al seguente link: http://www.unicam.it/ateneo/organizzazione/regolamenti_doc/regass.doc modificato dal D.R. 129/2013 (all. 5).
 
Nell'all. 4 si riporta il costo minimo omnicomprensivo annuo per gli anni 2014 e 2015 (importo riportato alla voce: "Costo Annuale").